Breaking News

Ursula Von Der Leyen:

“Ridurre emissioni di Co1 del 50-55% entro il 2030, si a legge europea sul cambiamento climatico”.

Foto di Michael Kappeler, AP Images

La candidata alla Presidenza della Commissione Europea designata dai 28 Paesi membri, nel corso del suo intervento in Aula a Strasburgo, ha lanciato chiari segnali per un cambiamento delle politiche europee su uno dei temi più preoccupanti per il nostro futuro: il Cambiamento Climatico.

Ursula Von Der Leyen è già ministra della difesa della CDU, il partito di centro destra di Angela Merkel.

“Presenterò un accordo verde per l’Europa nei primi cento giorni del mio mandato”, ha espresso a viva voce la candidata, insistendo su questo tema: “…una delle sfide più pressanti è mantenere il pianeta sano. E’ la più grande responsabilità ed opportunità del nostro tempo, voglio che l’Europa diventi il primo continente climaticamente neutrale entro il 2050”.

“Per realizzare questo obiettivo – ha aggiunto – dobbiamo compiere dei passi coraggiosi insieme. Il nostro obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 del 40% entro il 2030 non è sufficiente, è necessario andare oltre puntando ad una riduzione delle emissioni del 50 se non del 55%”!

Von der Leyen ha dedicato molta attenzione alle promesse dal punto di vista ambientale, annunciando altresì una tassa doganale sulle risorse energetiche non rinnovabili e un bel progetto di trasformazione di parte della Banca Europea degli Investimenti in una Banca dedicata al clima.

Nonostante questi impegni e lunghe trattative, i Verdi hanno annunciato che non la sosterranno, privandola di 74 voti fondamentali, vai a capire perchè o, meglio, immaginiamo sempre le solite questioni politiche.

Siamo del tutto apolitici ma crediamo molto in queste parole, che dovrebbero essere enunciate e praticate da tutti i candidati.

Antonio Bernabei

Antonio Bernabei

Laureato in Giurisprudenza, si specializza in Knowledge management nel campo dell'economia e dell'informazione. Sta sviluppando un modello di analisi nel campo dell' Io Digitale per la gestione, raccolta ed utilizzo dei dati come patrimonio individuale. Si occupa di raccogliere dati sull'informazione scientifica legata al mondo dell'alimentazione biologica e cambiamento climatico.


Related Articles

La Siberia Brucia.

Dovrebbero dirlo al telegiornale La Siberia brucia: oltre 4 milioni gli ettari della Grande foresta del Nord sono in fiamme

Niente più sughero.

Nuova conseguenza del cambiamento climatico? Probabilmente la maggior parte delle persone conosce il sughero, anche grazie ai tappi che chiudono

24.07.19 Zermatt: un alluvione senza pioggia

Un improvviso cedimento del ghiacciaio sotterrano ha fatto riversare nel fiume un muro d’acqua che ha esondato nella cittadina, provocando

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: